Sano come… un pesce! I benefici

Sano come un pesce! Quali sono le popolazioni più longeve? Quelle che hanno una dieta ricca di pesce fresco. Non è una boutade, ma una verità scientificamente provata. Infatti mangiare almeno due o tre porzioni di pesce da 100 grammi alla settimana garantisce all’organismo benefici, sostanze preziose utili in tutte le fasi della vita.

Perché mangiare pesce fresco fa bene?

Perché contiene sostanze nutritive preziose in grado di apportare importanti benefici al sistema cardiovascolare, abbassare il colesterolo “cattivo” e i trigliceridi, aumentando nel contempo i livelli di colesterolo buono.

Non solo proteine di facile digestione a elevato valore biologico, ma anche Omega 3, grassi mono e polinsaturi, così come minerali tra cui ferro, zinco, iodio, vitamina B e vitamina D. Infatti il pesce non solo combatte gli eccessi di grasso addominale (pericoloso perché aumenta il rischio cardiovascolare) ma – grazie alle presenza di Omega 3 che stimolano il metabolismo – aiuta anche a perdere peso.

Le proteine nobili

Il pesce contiene da 15 a 25 grammi di proteine ogni 100 grammi di prodotto. Sono proteine “nobili” dall’alto valore nutritivo, paragonabili a quelle della carne anche se hanno meno tessuto connettivo e quindi sono più digeribili. Alcuni tra i pesci più ricchi in proteine? Il salmone, il tonno e la spigola.

 I grassi

 La composizione dei grassi è più variabile ed è legata al tipo di pesce. Infatti la percentuale di grassi varia dallo 0.3 al 14%, tanto da permettere la suddivisione in pesci magri, semi grassi e grassi. In generale, il pesce ha in media un contenuto di grasso inferiore a quello della carne, circa del 20%, e i lipidi che contiene sono essenziali perché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli.

Omega 3, gli elisir di lunga vita

 Il pesce è particolarmente ricco di Omega 3, acidi grassi in grado di ridurre i tassi di colesterolo nel sangue. Gli Omega 3 hanno conquistato il grande pubblico per le loro proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e metaboliche, preziose nella gestione delle principali patologie occidentali, come diabete, dislipidemie e patologie infiammatorie. Inoltre, gli Omega 3 favoriscono lo sviluppo fetale, per questo motivo, il pesce è consigliato anche durante l’allattamento e gravidanza. Per la terza età invece è molto utile a migliorare lo stato di salute dei malati di sclerosi multipla e Alzheimer.

Fosforo e minerali preziosi

 Tra i benefici del pesce vi è la presenza di sali minerali quali, il fosforo, un potente alleato della memoria; il calcio che protegge la salute delle ossa, perché contrasta la diminuzione di densità ossea dovuta all’età, riducendo così il rischio di osteoporosi e fratture; lo iodio, importante per la salute della ghiandola tiroide.

 Fa bene agli occhi

 Inoltre, il pesce garantisce benefici anche ai nostri occhi. Infatti da alcune ricerche è emerso che il consumo di pesce riduce il rischio di degenerazione maculare, malattia legata all’invecchiamento che, nei casi più gravi, può provocare cecità.

Viagra naturale

 In base ad alcune ricerche universitarie una dieta a base di pesce aumenta anche il tasso di fertilità e migliora qualitativamente il liquido seminale, favorendo dunque il rapporto di coppia.

Meglio iniziare in tenera età

Mangiando costantemente pesce il corpo umano ottiene un importante rafforzamento del sistema immunitario. Infatti assumendo questo cibo fin dalla tenera infanzia si riduce il rischio di contrarre future allergie. Il pesce è inoltre indicato a tutte le donne in fase di allattamento. Il merito è del DHA, un acido grasso presente in tonno e salmone, essenziale per un buon sviluppo della retina e delle cellule cerebrali del bimbo. 

Il menù del ristorante La Baia di Cesenatico offre un ricco campionario di varianti, offrendo prodotti di pesce fresco preparati in modo genuino e nel pieno rispetto delle materie prime. I piatti de La Baia garantiscono un’esperienza gustativa impareggiabile ma anche una preziosa iniezione di longevità.